A Salerno: "Come me dic’a capa"

Quando il pallore sul mio viso sballa e inizia ad assumere colorazioni tra il giallo cirrotico e il verde zombie, significa che è venuto il momento di ritornare.

Sì amisci, venerdì è Sa-ler-no.

Per chi rimane nella metropoli comunque è decisamente il caso di fare un salto ai Jacaranda Studios, per me che parto c’è in programma un grande abbraccio ai miei parenti e amici (vedrei volentieri Danilo dopo la brutta esperienza dell’incidente patito ieri. Danì tutt’a post?) quindi una salutare passeggiatina sulla spiaggia, magari domenica.

Giacchè mi trovo da quelle parti, sabato, notte Bianca a Napoli? Perchè no.
Tanto da vedere. Da “Osare” : con gli artisti del Cirque du Soleil a Beppe Grillo, agl’immancabili concerti di Enzo Gragnaniello, Eugenio Bennato, Bungt & Bang, ecc.
L’occasione giusta per rituffarmi nelle atmosfere incomparabili de “‘a città ‘e Pulecenella”.

Chissà cosa farò davvero alla fine: credo che procederò come al solito. “Come me dic’a capa”.

Cià guagliù

Explore posts in the same categories: new trends

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: