"Soffocare" di Chuck Palahniuk


Ho finito di leggere “Soffocare”, un libro del genere sadico-delirante (chiamatelo pure pulp o post pulp) dello scrittore Chuck Palahniuk.

Racconta la storia di un tizio che dalla mattina alla sera non pensa che a scopare, un vero malato dell’AMMORE come si direbbe dalle nostre parti, al punto di mandare il proprio cervello in pappa e dover entrare in cura.

La mezzasega in questione è davvero uno fuori, che non fa un cazzo tutto il giorno e trascorre la sua vita tra l’ospizio (dove la madre sclerotica è ricoverata) e i ristoranti della città dove è solito inscenare sempre la stessa manfrina: si riempiela bocca di cibo fino a strozzarsi e attende che qualcuno lo salvi.
Così facendo, il gran figlio di puttana, ottiene l’effetto di far sentire un eroe la persona alla quale capita la sventura d’incrociarlo. Il guaio è che questi poveri cristi gli credono pure a sto ciarlatano, gli si legano al tal punto da mandargli di tanto in tanto anche dei regali.

Victor, ah sì perchè questo è il nome di questo fallito, frequenta l’ospizio dev’è ricoverata la madre, donna già alquanto bizzarra da sana, ora completamente fusa. In questo luogo di dolore, tra “galline inferme” (la metafora con cui Palahniuk definisce le pazienti dell’ospizio), si svolgono le altre imprese del nostro erotomane scopa-infermiere, scopa-receprionist, scopa-studentesse, scopa-manager e… scopa, scopa, scopa, di chi si va innamorare il nostro? Di una pazza, il cazzone.

Mi verrebbe voglia di dire: va a fatti fottere Victor Mancini!

Morale del libro:
Trombate, ma non trombate troppo, sennò vi ammalate, poi magari vi mettete in testa che siete Gesù Cristo.

The opinion”pulp”maker

Explore posts in the same categories: new trends

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: