Vesto, quindi sono dannato e contento


A Bologna: la “macchina della verità” dell’artista/fotografa e mia amica, Adelaide Di Nunzio è stata chiara con me: Vanità, ha sentenziato.

Dei sette peccati capitali, rappresentati attraverso le carte dei tarocchi di un videogioco interattivo touch screen ideato da Adelaide (protagonista della mostra “Nel caso v’interessi l’infinito“), la vanità è certamente quello in cui indugio maggiormente.

Poco male, mi son detto, eppoi dei 7 peccati la vanità è certamente quello che mi piace di più e più mi si addice.
Dovendo peccare… posso ritenermi dannato e contento così.
A proposito di vanità, oggi vi parlo di moda: e dai distraiamoci !
Spazio a frivolezza, esteriorità, vaquità e tutto ciò che non è impegnativo, almeno una volta.
E sì che la moda è tutto questo, ma è anche sorpresa, fascino, creatività, gusto, accezioni assolutamente positive che mi fanno apprezzare questo mondo (in cui per un po’ ho tra l’altro
lavorato).

Oggi allora un po’ d’idee per vestire attraverso alcuni indirizzi da tenere ben presenti.
Il primo è quello del negozio “Magnifica Preda” di Torino (Via Gaudenzio Ferrari, 4 – Tel. 333.8672756 oppuer 349.2539071), manco a dirlo un tempio del vintage a prezzi ragionevoli e pezzi davvero notevoli uomo/donna.

Attenzione ! Non parliamo di roba usata, ma merce nuova rimasta per anni in deposito a “maturare”.
Se volete provare l’emozione di indossare una giacca ’60 o ’70, un paio di pantaloni a zampa, una camicia ben rifinita (come le facevano una volta), un occhialazzo Dior, Krizia, Biagiotti anni ’80… beh, questo è il posto che fa per voi.
Provate a far indossare un impermiabilino alla francese alla vostra donna e vedrete che spettacolo, come dice il tipo del negozio (un po’ ruspante, ma competente): “se va così vestita dal fioraio, vedi che non le fa pagare niente”. Bella no? Ho preso un pezzo Super’70 a mia sorella per Natale; che dite ? Rischia grosso col fioraio? (eheheh).
Cacchio, quasi quasi la mando anche dal fruttivendolo (con quello che costano frutta e verdura…)

La moda di oggi è non farsela imporre, amisci, quindi comprate pure il capo hi-tech o il pezzo griffato ma poi andate al
mercatino e prendete una bella t-shirt nera basic, da 5 euro, un capo davvero vintage dall’armadio di papà o mamma, una
scarpa fica (sulla scarpa non transigo) e il gioco è fatto.
Per capi griffati, accessori, calzature dei generi sportivo/classico/elegante, vi consiglio di visitare Yoox.com, un sito che è una sorta di outlet virtuale. Vende on line a prezzi piuttosto buoni, insomma se volete togliervi lo sfizio…

Completiamo la mise con i cappelli. Sono oggetti che adoro anche se poi non è che ne faccia un uso intensivo.
Certo è che quando esci a cena o vai a un incontro di lavoro con in testa un bel Borsalino…no Anì ? Vabbè che l’apparenza inganna, ma a volte è proprio quella che decreta il tuo successo.

Explore posts in the same categories: new trends

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: