È online il futuro dell’informazione

L’informazione on-line sostituirà quella televisiva come principale fonte di notizie nei prossimi cinque anni.

A stabilirlo è un recente sondaggio condotto da Harris Interactive in collaborazione con Innovation International Media Consulting Group teso a rilevare le principali tendenze del mondo dei mass media

Il mondo dell’informazione cambierà grazie al web e ai lettori-autori di notizie.
E’ quanto pensano circa 9000 adulti di sette paesi: USA, Gran Bretagna, Francia, Italia, Spagna, Grermania e Australia sollecitati su temi riguardanti la credibilità e il ruolo delle fonti d’informazione, l’importanza dei quotidiani, la loro readership e la funzione dei siti web, più ingenerale dove andrà l’informazione tra cinque anni.

Cosa emerge? Focalizzandoci su quanto risposto dai panelisti italiani – per una visione globare la ricerca è consultabile sul sito innovation-mediaconsulting.com – si apprende che lo spazio ideale dell’informazione del fututo diventerà il Web, che prenderà gradualmente il posto della TV.
Lo afferma il 39% del campione contro il 22% dei sostenitori della TV quale principale fonte d’informazione.
Acquisisce sempre più peso il fattore community con la possibilità offerta soltanto dai siti di news di garantire la pluiralità delle fonti, l’approfondimento delle tematiche trattate, la discussione attraverso la partecipazione dei lettori (citizen journalism).
Discreto il giudizio dei lettori italiani rispetto all’autorevolezza del quotidiano tradizionale – 52 su 100 l’indice di credibilità attribuito dai panelisti -.

Insomma sembrerebbe che il ruolo dei media on line sia destinato a non cancellare la funzione dei quotidiani ma ad ampliarne la loro funzione.
In America uno studio dell’agenzia Scarborough Research aveva già rilevato come l’espansione delle testate cartacee nell’online contribuisse in maniera decisa alla crescita della loro base di lettori, l’attuale ricerca non fa che confermare questo assunto approfondendo le principali linee di tendenza in atto nel mondo dei media nel contesto digitale.

Un ultimo dato fa riflettere: alla domanda sulla frequenza di accesso ai siti di news da parte dei lettori italiani, il 74% degli utenti dichiara di accederervi da una a più volte al giorno.
Dichiara di non considerare i siti web importanti fonti d’informazioni soltanto il 9% dei rispondenti.

Explore posts in the same categories: comunicazione, giornalismi, media, new trends

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: