9months, 9songs (compilation per parti difficili).

Alta fedelà

Proprio oggi che mio figlio Pietro va al nido, entra nel nono mese di vita e inizia a prendere il largo per affrontare il mare aperto, riavvolgo il nastro di questi mesi e ritorno ai giorni precedenti alla sua nascita, quando riscoprii il gusto della compilation..

E’ andata così. Da ragazzo amavo fare le cassette, ero bravo. Mi ricordo che ai tempi del liceo passavo le ore rinchiuso nella mia stanza a registrare le mie compilation. Come il personaggio di Hornby di Alta Fedeltà, mettevo tutta la mia passione nelle mie “creazioni” e devo avere lasciato il segno se, a distanza di anni, c’è sempre qualcuno che mi dice: “hey, lo sai che questa canzone me l’hai fatta conoscere tu? E’ nella cassetta xxx…”. Eppoi aggiungono, mentre li osservo sorpreso, “ce l’ho ancora”.

Per conquistare una ragazza, per dire grazie a un amico o se, semplicemente, volevo della musica da portare con me ovunque mi trovassi, la playlist era l’abito buono delle mie emozioni.

Dalla cassetta musicale in cd all’mp3, dal nastro al i-pod non è cambiato poi tanto. Anzi si, ora per mettere insieme dei brani abbiamo bisogno di un centesimo del tempo che occorreva una volta. Ma ci devi mettere la stessa passione, se no non funziona.

Così, molti anni dopo, mi sono trovato a mettere insieme 9 tracce per il parto di Simona. Nove tracce 9, come i mesi che occorrono per mettere alla luce un bambino.

Eccola qui. Naturalmente gli ingredienti sono sempre gli stessi: una buon archivio cui attingere, anema e core!

9months, 9songs

Aprile – Nuages (Django Reinhardt)
Maggio – I fall in love too easily (Chet Baker)
Giugno – Caresse (Erik Satie)
Luglio – Insensatez (Wes Montgomery)
Agosto – The Boy with the arab strap (Belle and Sebastian)
Settembre – Don’t fall a part on me tonight (Bob Dylan)
Ottobre – Magnolia (JJ. Cale)
Novembre – Hardest Part (Coldplay)
Dicembre – Sunday Morning (Velvet Underground)

Ancora una riflessione “svolgendo il nastro”. L’amore è sequenziale.

Explore posts in the same categories: esperienze

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: