Lo stato della Blogosfera 2011.

Technorati ha reso noto lo studio, State of the Blogosphere 2011, che monitora la crescita e i trends della blogosfera mondiale.

Gli oltre 4000 soggetti intervistati ridefiniscono i contorni della blogosfera 2011 spostando il focus dalla conversazione tra amici, che era la principale evidenza del 2010, alla relazione tra blogs.

Un “ecosistema” che appare più maturo – rispetto al 2010 i bloggers aggiornano i loro blogs con maggiore frequenza dedicando più tempo a questa attività – all’interno del quale vengono individuate cinque categorie di bloggers, dove gli hobbisti continuano a rappresentare la maggior parte “popolazione”; il 60% dei rispondenti alla survey.

Il secondo gruppo più numeroso è costituito dai professionisti (18%) – suddivisi a loro volta in Part- and Full-Timers, anche se per la maggior parte di questi gli introiti provenienti dall’attività di bloging non cistituisce la principale fonte di reddito.

Seguono gli Imprenditori (13%), che scrivono in prima persona della loro attività per condividere esperienze, essere riconosciuti in ambito professionale, attrarre clienti.

I Corporate bloggers sono “solo” l’8% del campione: per questi individui l’attività di blogging costituisce una parte del loro lavoro. Sono  esperti nel loro ambito di riferimento, in particolare nel settore tecnologico e del proprio mercato di riferimento. Sono “evangelists”, la cui azione è atta a dare visibilità e costruire una solida reputazione intorno alla propria azienda.

L’ambito continua ad essere in prevalenza maschile, i 3/5 sono uomini, per la maggior parte tra i 25-44, un terzo del campione è costituito da over 44.

Tra i trend rilevati quest’anno si segnala la forte influenza del mobile, nella categoria deo professional bloggers. Il 43% degli appartenenti a questa categoria cha hanno risposto alla survey dichiara di aver cambiato stile da quando ha iniziato ad adottasre smartphone e tablets. Più immagini (45%), meno testo, questa la macro tendenza rilevata.

L'impatto di smartphone e tablets sul blogging

I blogging tools più diffusi sono l’integrazione della syndication dei contenuti (75%), i widgets di social sharing (75%), così come il site search (58%).

I tools più utilizzati dai bloggers

I top tag del 2011:

News
Business
Politics
Entertainment
Video
Sports
Music
Movies
Blog
Technology
Fashion
Reviews
Health
Apple
Art
Software
Business
World
Travel
Education
Facebook
iPhone
Home
TV
Marketing
Google
Media
Internet
Gadgets
Android

Via http://technorati.com

Explore posts in the same categories: blog monitoring, studi, tendenze

Tag: ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: