La politica, la pubblica amministrazione e la cultura del servizio che non c’è.

Quando, dopo una lunga attesa (10 min.) a telefono ti senti dire dal call center del Comune di Milano (02. 0202), che la graduatoria dei nidi verrà pubblicata “domani o dopodomani” e che non c’è alternativa che prendertela con un muro di gomma, allora non ci vedi più e vai a sbattere contro un altro muro, quello del pianto della Rete, aka Twitter. Almeno lì puoi trovare un simulacro di sindaco di nome @giulianopisapia al quale rivolgerti direttamente per chiedergli come mai sul sito del comunen on compaiano ancora le graduatorie relative alle iscizioni ai Nidi, alle Sezioni Primavera e alle Scuole dell’Infanzia, già slittate al 15 maggio (oggi) “per motivi tecnici”.

E la risposta del sindaco in effetti non si é fatta attendere, fulminea, con vuole tempistica dei social network, amichevole nel tono e avvilente nel contenuto che recita: “@novamob Ciao, ci dispiace e ci scusiamo per il disguido ma ricordiamo anche che l’anno scorso vennero pubblicate il 23 giugno.”

E che risposta é questa, Signor Sindaco? Che sia stato tu a formularla o, come credo, chi scrive a nome tuo, questa risposta dimostra soltanto una cosa: da destra a sinistra , nella PA non esiste alcuna cultura del servizio al cittadino.

In sostanza io, cittadino e contribuente ti sto chiedendo spiegazioni sui tuoi disservizi, tu invece mi rispondi che chi stava prima di te, era peggio di te (?). Se la mettiamo su questo piano, da persona che ti ha votato alle passate elezioni ti dico: caro Pisapia sei come tutti gli altri. Che utilizzi vecchi o nuovi canali per comunicare, è la solita vecchia politica.

Explore posts in the same categories: esperienze, politica

Tag: , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

One Comment su “La politica, la pubblica amministrazione e la cultura del servizio che non c’è.”

  1. Alina Says:

    Ci sono organizzazioni private che sarebbero ben contente di collaborare con le pa e di offrire servizi che i comuni non riescono a sostenere…questi dovrebbero solo guardarsi intorno e valutare le proposte che possono aiutare la cittadinanza
    http://www.altomilaneseinrete.it/wordpress/index.php/parte-il-progetto-mobilita-gratuita-per-i-cittadini-di-caronno-pertusella-in-difficolta/


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: