Posted tagged ‘classified’

Craig Newmark, il successo di Craiglist? Servizio e collaborazione.

ottobre 16, 2009

La carrellata dei protagonisti del Real Estate Connect di S. Francisco continua con il fondatore di Craiglist, Craig Newmark. Dagli appunti di Gary Stewart, co-fondatore di nuroa.

È evidente che Craig Newmark “thinks different”, e chissà, forse è per questo motivo che ha avuto tanto successo nella sua vita professionale. Nella sua azienda ci sono solo 23 dipendenti però nel 2009 fatturerá più di 100.000.000 di dollari, una crescita del 23% rispetto al 2008, nonostante il settore degli annunci online sia sceso del 29% nel 2008.

 Gary Stewart dice di lui: “Ho conosciuto molta gente eccentrica nella mia vita, però lui potrebbe competere per essere il primo della lista. Riflettendoci a posteriori ti rendi conto che ogni suo commento è almeno un po’ insolito”.

Dice cose del tipo: “Mi piace la natura, specialmente quando si trasforma in qualcosa di conveniente per me”, oppure “Lo scoiattolo comune è davvero molto zen e cristallizza tutto per la tua vera essenza”

Detto questo Craig è una persona veramente umile, con una visione idealista del suo ruolo e del mondo che lo circonda. Una visione riflessa in Craigslist, che lui descrive come “una piattaforma semplice a tua disposizione” con più di 50 milioni di visitatori/mese e più di 20.000 milioni di pagine viste/mese.

Newmark pensa che come specie abbiamo solo due opzioni: collaborare o morire. E lui preferisce collaborare. Tale approccio anima Craiglist, con un attezione quasi ossessiva per il cliente e un grande spirito di servizio.

L’ultimo progetto di Craig è recovery.gov, nato con l’obiettivo di utilizzare la tecnologia per rendere più trasparente la gestione della macchina pubblica statunitense.

“This website allows American taxpayers to see what entities received Recovery money,
and how and where the money is being spent. These questions are answered through easy-to-understand, user-friendly graphs, charts, and maps”.

Craig sostiene che partecipa a questo progetto perchè dopo 8 anni di George W. Bush come presidente c’è molto da sistemare a Washington DC.

La cosa interessante, tanto di  Alfred Lin (leggi post precedente) che di Creig Newman è che per loro le loro aziende sono molto di più che un modo per far soldi. Entrambi sono degli idealisti e le loro aziende sono un modo per trasmettere la loro visione del mondo.

Di seguito un video di Craig che parla di giornalismo e democrazia.

Annunci

Mini-marketing per agenzie immobiliari

dicembre 15, 2008

Di questi tempi è molto stimolante parlare di web a chi opera nel settore immobiliare. Web e case, un connubio destinato a durare nel tempo come confermano i dati relativi ai portali di classified diffusi da nielsen online a ottobre, con un’audience oramai supera stabilmente i 2 milioni di utenti (un picco di circa 2.800mila a settembre scorso) e un incremento di utenti pari a circa il 21% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Eppure questo settore non ha espresso che una minima parte del suo potenziale. In Spagna, a fronte di una popolazione di gran lunga inferiore a qualla italiana, gli utenti che cercano casa online sono oramai più di 5 milioni ogni mese. In Italia c’è ancora tanta strada da fare, vuoi per l’inerzia che caratterizza il nostro Paese quando si tratta di cambiare abitudini, vuoi per la scarsa qualità dell’offerta di servizi (siti web poco interattivi, scarsi o privi di contenuti chiari e interessanti, portali che scimmiottavano i giornali di annunci senza ben comprendere quali fossero le esigenze dei nuovi consumatori sul web, etc…) e l’assenza di strumenti di ricerca verticali che aggregano l’offerta di vari portali in un unico punto.

Oggi lo scenario è notevolmente cabiato rispetto a 2 anni fa, quando idealista.it muoveva i primi passi in Italia. Alcune novità come gohome.it e nestoria.it, che comunica attraverso un blog ottimamente curato da Matteo Starri, testimoniano la vitalità di un mercato destinato a crescere ulteriormente, nonostante la crisi.

Motori di ricerca, portali, siti web saranno capaci di attrarre sempre più la domanda di chi cerca casa sul web generando valore per chi opera nel mercato immobiliare. Tutto ciò avverrà nonostante la crisi finanziaria ed economica che investe il settore, anzi, proprio la crisi velocizzerà il cambiamento di approccio di molte agenzie e promotori del real estate. Un approccio sempre più votato al maketing e al web (per la sua misurabilità e la capacità di generare lead), all’efficienza e alla conoscenza delle necessità del pubblico. La mia presentazione al workshop, tenutosi stamane in idealista, intende fornire alcuni spunti di riflessione agli operatori del mercato per orientarli all’utilizzo del web e dei suoi “strumenti” che aiutano a costruire una efficace presenza in rete.

Idealista street view

ottobre 31, 2008
un annuncio di idealista con lo street view

un annuncio di idealista con lo street view

Nuovo mash up per idealista.it che integra nella sua versatile piattaforma tecnologica l’applicazione google street view, lanciata ieri in Italia dall’azienda di Mountain View.

D’ora in poi, gli utenti che cercano/offrono casa su idealista potranno non solo localizzarla sulla mappa, ma anche perlustrare “virtualmente” la zona sulla quale insiste l’immobile.

idealista.it è il primo portale immobiliare italiano che integra i suoi annunci con la nuova funzionalità di google maps, anche per il fatto di poter contare un database con più del 75% di annunci con l’indirizzo esatto dell’immobile. Un elemento ulteriore che fornisce nuove informazioni a quanti cercano casa, rendendo l’esperienza di navigazione ogni volta più soddisfacente

Per un esempio pratico del servizio è sufficiente cliccare sulla foto in alto e dalla scheda annuncio cliccare sul link “street view”

Parliamo di classified

dicembre 12, 2007

Nel corso di quest’anno di permanenza in idealista ho notato un interesse crescente intorno al mondo del classified e devo dire che anche la qualità dei siti del settore è cresciuta parecchio. In particolare nell’immobiliare questa crescita è coincisa con rilevanti incrementi di visitatori nei siti di ricerca di immobili – +34% secondo i dati Nielsen del mese di settembre 2007.

Anche gli amici blogger hanno iniziato a parlarne sulla scorta delle ultime novità dal mondo dei classifieds. Mi piace a tal proposito segnalare e dare il mio contributo a questa interessante conversazione su IMlog dove viene citato anche idealista.it. Cosa pensano di noi questi utenti? Sito no “frills” – pure troppo…vabbè:-) – ma “molto funzionale” e “un’ergonomia di navigazione invidiabile”. Saranno contenti quelli del team di usabilità ;-).

Dal canto mio aggiungerei che il portale, oltre a essere assolutamente gratuito e senza commissioni per i privati che cercano e/o vendono casa, può anche vantare un database con annunci costantemente aggiornati e mai duplicati.
Numeri e cifre per sintetizzare: al momento l’aggiornamento più vecchio risale al 1° ottobre, mentre il 92% dei 9.250 annunci ha meno di 1 mese di permanenza sul portale. Vale a dire: “annunci freschi di giornata”.
 

Crediamo che l’unica via per mettere in atto la nostra mission, ovvero aiutare le persone a superare l’ansia e la frustrazione della ricerca della casa, sia offrire la maggiore qualità possibile. Questo passa per una organizzazione di più di 30 persone, un nutrito team di ingegneri impiegati nello sviluppo tecnologico, ben 7 persone dedicate alla usability tra italia e spagna, cartografi e fotografi.